Ansia

Cosa fare per contrastare l’ansia da COVID-19

Cosa fare per contrastare ansia da COVID-19

Se è vero, come spiegato in un precedente articolo, che la pandemia ha provocato un aumento considerevole dei casi di ansia e depressione, è evidente che sempre più individui si stiano chiedendo come contrastare l’ansia da COVID-19.

Purtroppo, la paura del contagio, unita alle misure di prevenzione drastiche adottate in questi lunghi mesi (lockdown, distanziamento sociale, quarantena) e alle palesi difficoltà economiche in cui versa una parte cospicua della popolazione, rappresentano la fiamma che ha acceso la miccia dei disturbi d’ansia, in due modi.

Da un lato, ci sono gli individui già affetti da questo tipo di condizione, acuita a causa dell’epidemia, e dall’altro chi non aveva mai sperimentato prima attacchi d’ansia e di panico.

Affrontare l’ansia non è semplice, soprattutto in un momento in cui le fonti di preoccupazione sono fuori dal nostro controllo, ecco perché è importante seguire alcune semplici regole o raccomandazioni per contrastarla.

A tal proposito, riteniamo di buon senso i consigli forniti dal NHS, il servizio sanitario nazionale inglese, che riportiamo di seguito.

Come contrastare l’ansia da COVID-19 secondo il NHS

Come accennato, il National Health Service – l’equivalente inglese del nostro Servizio Sanitario Nazionale – ha pubblicato sul proprio sito ufficiale una lista di consigli per contrastare l’ansia da COVID-19, a nostro modo di vedere molto semplici ma decisamente utili ed efficaci.

Vediamoli insieme.

1. Rimani in contatto con le persone

La pandemia ci ha allontanati dai nostri cari, dagli amici, dai parenti, a causa del distanziamento fisico e delle varie forme di lockdown sperimentate in questi mesi, e questo non poteva non avere ripercussioni sul nostro umore e sulla nostra stabilità mentale.

Però, nonostante la distanza fisica, abbiamo la fortuna di vivere in un’epoca in cui la tecnologia ci viene in soccorso, consentendoci almeno di restare in contatto con le persone in modo molto semplice.

Videochiamate, messaggistica istantanea, social network, tutto questo ci avvicina alle persone a noi più care, lenendo almeno un po’ l’assenza.

Quindi, se soffri d’ansia, è fondamentale non isolarti, ma restare costantemente in contatto con le persone per te importanti.

2. Condividi le tue preoccupazioni

Chi soffre d’ansia, così come chi è affetto da depressione, tende a chiudersi in se stesso, evitando di condividere il proprio stato d’animo, per paura di non essere capito.

Questo atteggiamento è deleterio, tenere tutto il dolore, le ansie e le preoccupazioni dentro non può fare altro che acuire il disagio, ecco perché è importantissimo condividere quello che si prova con gli altri.

Tra l’altro, in un momento come quello attuale molte delle tue preoccupazioni sono diffuse in modo trasversale, quindi è più probabile ricevere la giusta comprensione e assistenza da parte di chi ti vuole bene, senza dimenticare il ruolo dei vari servizi di supporto telefonico o telematico disponibili oggi.

Ad esempio, consigliamo di approfittare dei video consulti con psicologi e terapisti, che offrono sedute a distanza molto utili in questo momento.

3. Supporta e aiuta gli altri

Può sembrare un controsenso, ma è dimostrato che aiutare gli altri migliora l’umore nei soggetti affetti da disturbi d’ansia e depressivi.

Un modo per contrastare l’ansia da COVID-19 è stare accanto agli altri, ascoltarli, supportarli, dare conforto, essere presente.

Se non puoi farlo fisicamente, puoi comunque farlo a distanza, telefonicamente, tramite piattaforme dedicate, e così via.

4. Preparati ad affrontare il momento

In questi mesi ci siamo abituati a vivere in un perenne stato di incertezza, in attesa di linee guida, raccomandazioni, divieti e obblighi sempre diversi.

Devi lavorare da casa o tornare in ufficio? Puoi spostarti in un comune diverso dal tuo? Puoi fare visita ai tuoi parenti? In che modo le decisioni del governo influenzeranno la tua vita quotidiana in modo concreto?

Un buon modo di tenere sotto controllo l’ansia è prepararsi ad affrontare i giorni che verranno, seguendo le direttive, leggendo le fonti ufficiali, operando una pianificazione sul brevissimo periodo.

Così facendo, potrai sentirti più in controllo della tua vita e della congiuntura affatto favorevole.

5. Prenditi cura del tuo corpo

La sedentarietà è uno degli effetti collaterali del lockdown, perché non possiamo recarci in palestra e non c’è grande libertà nel praticare sport all’aperto, se non in solitudine.

Detto questo, prendersi cura del proprio corpo è fondamentale, anche per migliorare l’umore e contrastare l’ansia da COVID-19.

Cerca di seguire un’alimentazione equilibrata, fai attività fisica nei limiti del consentito, bevi molta acqua, evita cibi grassi e bevande zuccherate, non fumare e non bere alcolici.

La salute fisica impatta in modo netto su quella mentale.

6. Attieniti ai fatti

In questi mesi si è verificata quella che l’OMS ha definito “infodemia”, una epidemia informativa, capace di confondere le idee dei cittadini, soprattutto a causa di una quantità inimmaginabile di bufale e fake news.

Se vuoi evitare di nutrire la tua ansia, attieniti solo ai fatti, a fonti ufficiali, a documenti e notizie autorevoli, rigettando tutte quelle notizie scandalistiche e complottiste sul virus, i vaccini, le mascherine, e così via.

7. Concentrati su ciò che puoi controllare

Provare ansia in questo momento storico è più che normale, ma alcuni soggetti sperimentano livelli elevati, patologici, da tenere sotto controllo.

Per contrastare l’ansia da COVID-19 il NHS consiglia di concentrarsi sulle cose che è possibile controllare, come il tuo comportamento, il modo di parlare, per tenere sempre traccia delle tue emozioni e intervenire prima di incorrere in un attacco.

8. Fai cose che ti piacciono

Stare chiusi in casa, rinunciando a luoghi di ritrovo e di intrattenimento, non è facile, e questo può aumentare la frustrazione, l’insoddisfazione, la tristezza e l’ansia.

Però, esistono moltissime attività che si possono svolgere in casa capaci di divertire, appassionare, incuriosire, intrattenere. Ad esempio, guardare un film, leggere un libro, ascoltare musica, giocare ai videogame, e così via.

Concentrati sulle cose che ti piacciono, che ti fanno stare bene, che ti rilassano, ed evita per quanto possibile quelle che ti annoiano o sono fonte di stress e ansia.

9. Concentrati sul presente

Come già accennato prima, in questo momento storico le cose cambiano così rapidamente che programmare il futuro è praticamente impossibile.

Per questo motivo, il consiglio è concentrarsi sul presente, su quello che puoi fare oggi, evitando di pianificare la tua vita sul lungo periodo.

Procedi giorno per giorno, e cerca di trarne il massimo per te.

10. Tieni sotto controllo il tuo sonno

I disturbi del sonno sono spesso un campanello d’allarme della depressione e dell’ansia, quindi devi prestare molto attenzione a questo aspetto.

Se ti accorgi di non dormire bene, di fare difficoltà ad addormentarti, di accusare le prime avvisaglie di una insonnia incipiente, intervieni subito.

Segui delle semplici regole di igiene del sonno (le abbiamo elencate qui) e affronta l’insonnia in modo naturale.

Se il disturbo si protrae per più di due settimane, contatta il tuo medico e valuta con lui una terapia da seguire, magari basata su integratori nutraceutici.

Conclusioni

Come vedi, i 10 consigli forniti dal NHS inglese per contrastare l’ansia da COVID-19 sono molto chiari, semplici ed efficaci.

Confrontati con il tuo medico, e non sottovalutare i sintomi di un disturbo che, se ignorato, potrebbe peggiorare e compromettere in modo serio la qualità della tua vita.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *