Depressione

I rimedi naturali contro la depressione pre ciclo

I rimedi naturali contro la depressione pre ciclo

La depressione pre ciclo, altrimenti nota come sindrome premestruale, è una condizione molto diffusa tra le donne, che colpisce in maniera ricorrente circa il 20-50% della popolazione femminile in età fertile, anche se si stima che il 90% di esse ne sperimenti una forma nell’arco della propria vita

Nelle sue manifestazioni più gravi, rare, si parla di disturbo disforico premestruale

Purtroppo, a differenza di altri disturbi dell’umore, come la depressione o i disturbi d’ansia, non esiste un test o un pattern diagnostico preciso che consenta di stabilire la sussistenza o meno della depressione pre ciclo

Di solito, ci si basa sulla presenza di alcuni sintomi e dal racconto dell’esperienza della donna, che varia di persona in persona, seppur con alcuni evidenti punti in comune. 

Vediamo insieme in cosa consiste la sindrome premestruale, quali sono i sintomi, quali le cause, e i migliori rimedi naturali contro la depressione pre ciclo

Cos’è la depressione pre ciclo

La depressione pre ciclo è una combinazione di sintomi fisici ed emotivi che molte donne manifestano dopo l’ovulazione e prima dell’inizio del ciclo mestruale, di solito 1-2 settimane

Alcune donne hanno il ciclo senza alcun segno di sindrome premestruale o solo sintomi molto lievi. Per altre, invece, i sintomi possono manifestarsi in forma così grave da rendere difficile svolgere attività quotidiane come andare al lavoro o a scuola. 

Come accennato, nelle forme più gravi la SPM può essere un campanello d’allarme del disturbo disforico premestruale, una condizione di depressione molto più acuta. 

La sindrome premestruale è generalmente più intensa tra i 30 e i 40 anni di età, mentre scompare quando non si ha più il ciclo, ad esempio dopo la menopausa – periodo in cui però si può andare incontro ad altre forme di depressione, come abbiamo spiegato in questo articolo – o durante la gravidanza

A tal proposito, leggi il nostro articolo sulla depressione in gravidanza.

Dopo il parto la sindrome premestruale potrebbe ripresentarsi, spesso con sintomi differenti.

Quali sono i sintomi della depressione pre ciclo

I sintomi della sindrome premestruale sono diversi per ogni donna e, come abbiamo già accennato, sono sia fisici che emotivi.

I sintomi fisici della depressione pre ciclo sono i seguenti:

  • seno gonfio o tenero;
  • costipazione o diarrea;
  • gonfiore o sensazione di gas;
  • crampi;
  • mal di testa o mal di schiena;
  • tolleranza inferiore a rumore e/o luce.

Per quanto riguarda, invece, i sintomi emotivi o mentali della sindrome premestruale, i più comuni sono:

  • irritabilità o comportamento ostile;
  • stanchezza;
  • disturbi del sonno (dormire troppo o troppo poco);
  • cambiamenti nell’appetito o improvviso desiderio di mangiare;
  • problemi di concentrazione o di memoria;
  • tensione o ansia;
  • depressione, sentimenti di tristezza o crisi di pianto;
  • sbalzi d’umore;
  • meno interesse per il sesso.

Laddove questi sintomi dovessero presentarsi in misura tale da interferire con la vita quotidiana, è preferibile rivolgersi al proprio medico.

Quali sono le cause

I ricercatori pensano che la depressione pre ciclo si verifichi nei giorni successivi all’ovulazione perché i livelli di estrogeni e progesterone iniziano a diminuire drasticamente quando non si è incinta

Come detto prima, i sintomi della sindrome premestruale scompaiono entro pochi giorni dall’inizio del ciclo di una donna, poiché i livelli ormonali iniziano a salire di nuovo.

Quindi, la componente principale alla base di questa condizione sembrerebbero essere i cambiamenti ormonali, ma esistono anche altre possibili cause

  • disfunzioni di origine endocrina, come l’ipoglicemia, o fluttuazioni dei livelli di estrogeni e progesterone circolanti;
  • predisposizione genetica;
  • carenza di serotonina;
  • carenze di magnesio e calcio;
  • depressione

Come diagnosticare la sindrome premestruale

Come accennato nell’introduzione, non esiste un test di laboratorio o una serie di esami che consentono di giungere ad una diagnosi certa di depressione pre ciclo

A complicare il tutto contribuisce anche la presenza di alcune condizioni che possono simulare la sindrome premestruale, tra cui la sindrome da stanchezza cronica, i disturbi della tiroide e i disturbi dell’umore, come la depressione e l’ansia

Se si sospetta che i sintomi siano attribuibili a una di queste condizioni, il medico potrebbe ordinare alcuni test, come un test di funzionalità tiroidea o test di screening dell’umore, per aiutare a fornire una diagnosi chiara.

A quel punto, quindi, si procede un po’ per esclusione, fino a quando non si riesce a isolare il problema alla base dei sintomi fisici manifestati

E’ probabile essere affette da sindrome premestruale se: 

  • i sintomi si presentano nei cinque giorni che precedono del ciclo per almeno tre cicli mestruali di fila;
  • termina entro quattro giorni dall’inizio del ciclo; 
  • impedisce di divertirsi o di svolgere alcune delle normali attività quotidiane.

Per questo motivo, il medico potrebbe raccomandare di tenere traccia dei sintomi e della loro gravità e durata, per alcuni mesi, utilizzando un diario o un’app specifica sul telefono, per poi discuterne con lui. 

Come si cura la depressione pre ciclo

A seconda dell’intensità dei sintomi e del grado di compromissione delle attività quotidiane, è possibile attivare percorsi terapeutici differenti

Dal punto di vista farmacologico, il primo e più diffuso step consiste nell’assunzione di farmaci FANS, utili per ridurre i dolori e il mal di testa. 

Altre possibili terapie possono comprendere: 

  • medicina ormonale, come la pillola contraccettiva;
  • antidepressivi SSRI, per le manifestazioni più gravi;
  • diuretici, che possono ridurre i sintomi di gonfiore e tensione mammaria;
  • supplementi dietetici, come integratori di calcio, magnesio, ecc.;

I rimedi naturali contro la sindrome premestruale

Quando i sintomi non sono particolarmente intensi, e non è quindi necessario ricorrere agli antidepressivi, è possibile ricorrere a rimedi naturali contro la sindrome premestruale

Come abbiamo più volte sottolineato, ad esempio quando abbiamo parlato dei rimedi naturali contro la depressione, con il termine naturali intendiamo soluzioni che non contemplano l’assunzione di farmaci di sintesi

Nel caso della depressione pre ciclo, il medico potrebbe raccomandare di:

  • iniziare un percorso di terapia comportamentale, con uno psicologo specializzato;
  • apportare cambiamenti nella dieta e nell’alimentazione, ad esempio aumentare le proteine, diminuire gli zuccheri, consumare carboidrati complessi, e mangiare pasti ridotti più spesso;
  • ridurre lo stress, anche attraverso esercizi di respirazione, yoga e meditazione;
  • fare esercizio fisico regolarmente;
  • assumere prodotti naturali contro la depressione e l’ansia, ad esempio i nostri integratori nutraceutici Zavomel e AnsTea

Se soffri di sindrome premestruale, parlane con il tuo medico e valuta insieme a lui la terapia più adatta alle tue esigenze. 

Attenzione!
Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo, non sostituiscono la consulenza medica. Eventuali decisioni che dovessero essere prese dai lettori, sulla base dei dati e delle informazioni qui riportate sono assunte in piena autonomia decisionale e a loro rischio.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *