Depressione

Si guarisce dalla depressione? Come rispondere a questa domanda

si guarisce dalla depressione

Si guarisce dalla depressione? Si tratta di una domanda molto diffusa, così come “quanto dura la depressione”, a cui abbiamo provato a dare una risposta in un precedente articolo (lo trovi qui).

Se dovessimo limitarci a rispondere alla domanda in modo secco, potremmo di che sì, si guarisce dalla depressione, ma sarebbe poco professionale da parte nostra non approfondire la questione.

Dalla depressione si può guarire, certo, ma a patto che si affronti in modo corretto, quindi rivolgendosi ad un medico specializzato, in grado di diagnosticare la patologia e individuare un percorso terapeutico adeguato.

Approfondiamo insieme questa delicata questione, cercando di fare chiarezza su alcuni elementi centrali.

1. Bisogna prevenire nuovi episodi depressivi

Quando si parla di depressione si tende a compiere un errore alquanto diffuso, secondo il quale questo disturbo si comporta come tante altre malattie che, al presentare dei sintomi, consente di essere individuata e quindi curata una volta per tutte.

Purtroppo, non è così. La depressione si presenta in modo episodico, con periodi di malessere intervallati da momenti di benessere e normalità.

Si guarisce dalla depressione nel momento in cui, verificatosi il primo episodio di depressione maggiore, lieve o moderata, non lo si ignora o sottovaluta, e ci si rivolge ad un medico competente.

2. La depressione non è una malattia cronica

Naturale conseguenza di quanto abbiamo detto nel paragrafo precedente consiste nel considerare la depressione non come una malattia cronica, ma episodica e ricorrente.

Infatti, mentre una malattia cronica tende ad accompagnare il paziente per il resto della sua vita, con terapie volte a ridurre i sintomi e l’avanzamento della stessa, la depressione non cronicizza mai.

Un soggetto può sperimentare uno o più episodi depressivi, anche gravi, ma sempre intervallati da momenti di totale o relativa normalità.

Ovviamente, ricordiamolo ancora una volta, è necessario l’intervento di uno specialista.

3. Bisogna seguire la terapia con continuità

Nei soggetti affetti da depressione capita molto spesso un fenomeno.

Dopo qualche mese dall’inizio della depressione, raggiunta la fase di remissione sintomatologica, il paziente inizia a sentirsi meglio, fino a raggiungere uno stato di benessere apparente che lo conduce a considerarsi guarito, sospendendo così la terapia.

Come puoi immaginare, questo conduce ad uno squilibrio generale, del soggetto e del percorso terapeutico, che dovrà tornare al punto di partenza.

Si guarisce dalla depressione solo se si segue la terapia con continuità, attenendosi pedissequamente alle indicazioni del proprio medico, assumendo i farmaci o gli integratori prescritti, facendo psicoterapia, e così via.

Questo non vuol dire, sia beninteso, che si debbano assumere farmaci antidepressivi per tutta la vita, anzi, ma dopo aver affrontato il singolo episodio è necessario seguire una terapia di mantenimento per poi interromperla laddove le condizioni lo consentono.

D’altronde, abbiamo già spiegato che si può uscire dalla depressione senza assumere psicofarmaci.

4. La depressione è molto più diffusa di quanto si creda

Nell’immaginario collettivo la depressione è una condizione diffusa, certo, ma meno rispetto a tante altre patologie, come il diabete o l’ipertensione ad esempio.

Non è proprio così. Secondo le stime dell’OMS, nel mondo ci sarebbe circa 264 milioni di persone affette da questo disordine mentale.

Nel lontano 2012 l’OMS dichiarò che entro il 2020 la depressione sarebbe diventata la malattia più diffusa al mondo dopo le patologie cardiovascolari.

All’epoca, ovviamente, non poteva immaginare l’impatto che avrebbe avuto la pandemia di Coronavirus proprio sull’aumento degli episodi depressivi.

Diversi studi, infatti, hanno stimato più di 300 mila casi di depressione durante il periodo del lockdown generalizzato, come raccontato anche dalla Fondazione Veronesi in questo articolo.

Si guarisce dalla depressione? Conclusioni

Come vedi, per dire se si guarisce dalla depressione non è sufficiente una risposta affermativa o meno, è necessario un minimo di approfondimento.

Se soffri di episodi depressivi, o ne soffre una persona a te cara, la prima cosa da fare è rivolgersi ad un medico competente, e seguire la terapia che lui vorrà indicare.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *